Gli esperti adorano la soluzione per i piccoli giardini (sembra così bella)!

Image

Gli esperti adorano la soluzione per i piccoli giardini! Sembra così bello!

Cos’è un giardino verticale?

I giardini verticali, detti anche muri viventi, possono rappresentare una soluzione per chi ha poco spazio esterno ma un grande amore per il verde. Questi giardini crescono su una superficie verticale come un muro o una griglia appositamente progettata per supportare la crescita delle piante. Forniscono un modo dinamico e salvaspazio per coltivare un’ampia varietà di piante, dai fiori alle verdure.

Luoghi ideali per un giardino verticale

La flessibilità dei giardini verticali li rende perfetti per piccoli terrazzi, balconi o contro pareti. Possono essere utilizzati sia in interni che in esterni, rendendoli perfetti anche per aggiungere verde agli spazi domestici come la cucina o il soggiorno. Nei luoghi dove il sole non splende abbondantemente, come sui balconi esposti a nord o est, si possono scegliere piante specifiche che amano l’ombra e che crescono bene anche in verticale.

Materiali necessari per allestire un giardino verticale

Per iniziare con un giardino verticale sono necessarie alcune forniture essenziali, come contenitori adatti o pannelli appositamente progettati, un sistema di irrigazione e il giusto tipo di terreno su misura per le piante scelte. Gli appassionati del fai da te possono scegliere di costruire da soli una struttura o riutilizzare materiali come vecchie casse o pallet. Il mercato offre anche kit già pronti che possono essere allestiti in pochi semplici passaggi.

Le migliori piante per un giardino verticale

La scelta delle piante può variare notevolmente a seconda della quantità di luce solare e delle preferenze del giardiniere. Per le posizioni soleggiate sono ideali erbe come timo e origano, oppure fiori come petunie e calendule. Per i luoghi ombreggiati, l’artemisia e le felci come la felce di Boston sono buone scelte. Anche colture commestibili come fragole, piselli dolci e lattuga possono essere coltivate con successo in un giardino verticale.

Leggi  Una cucchiaiata sotto ogni pianta e otterrai un raccolto di fragole giganti: un ottimo concime fatto in casa

Consigli per la cura di un giardino verticale

L’irrigazione regolare è fondamentale, soprattutto nei mesi più secchi. I sistemi di irrigazione automatica come l’irrigazione a goccia possono essere un buon investimento perché aiutano a mantenere livelli di umidità costanti. Inoltre, è importante posizionare insieme piante con esigenze di acqua e luce simili per una crescita ottimale e una facile manutenzione.

FAQ

D: Quali sono le nozioni di base necessarie per avviare un giardino verticale?
UN: Avrai bisogno di una struttura robusta come una rastrelliera a muro o appositi pannelli da giardino, terriccio adatto, contenitori o sacchi per piantare e un efficace sistema di irrigazione.

D: I giardini verticali sono adatti anche agli spazi esterni più ampi?
UN: Sì, i giardini verticali possono essere utilizzati sia in piccoli che in grandi spazi esterni per aggiungere dinamismo e interesse visivo.

D: Si può coltivare anche l’orto in un orto verticale?
UN: Sì, diverse verdure come lattuga, fragole e piselli sono ideali per il giardinaggio verticale grazie alla loro crescita strisciante o alle dimensioni più piccole.

D: Qual è il vantaggio dei sistemi di irrigazione automatica nei giardini verticali?
UN: I sistemi di irrigazione automatica forniscono un’idratazione regolare direttamente alle radici e riducono il consumo di acqua prevenendo l’irrigazione eccessiva.

  • Casa
  • Giardino
  • Gli esperti adorano la soluzione per i piccoli giardini (sembra così bella)!