Errori comuni quando si coltivano i pomodori, anche i giardinieri esperti li commettono

Image

Se giardiniere esperto potresti pensare di avere tutto trucchi del mestiere sa quando si tratta di crescere pomodori. Ma sapevi che si commettono ancora errori comuni, anche da parte dei più esperti? dita verdi? In questo articolo discuteremo alcuni di questi errori e suggerimenti dare per evitarli. Sei pronto? Immergiamoci!

Seminare troppo tardi

I pomodori hanno bisogno di un inizio precoce. Molti giardinieri aspettano troppo a lungo per seminare, il che significa che le piante non sono adeguatamente sviluppate quando escono. Ciò può rendere le giovani piante più vulnerabili alle gelate della tarda primavera o ai forti venti.

Varietà di pomodori sbagliate Scegli le priorità di recupero

Scegliere la varietà giusta è fondamentale. Alcune specie necessitano di un periodo di crescita più lungo di quello consentito dal nostro clima. Ciò significa che i frutti non possono maturare in tempo. Presta molta attenzione al tempo di maturazione e ai requisiti climatici della varietà che scegli.

Sottostima del fabbisogno solare

Le piante di pomodoro necessitano di molta luce solare, in media circa 6-8 ore al giorno. Un errore comune è posizionare le piante di pomodoro dove non ricevono abbastanza luce solare diretta. Ciò porta a piante esili che non possono fiorire o dare frutti correttamente.

Irrigazione inadeguata

Sebbene sia importante evitare i ristagni idrici, soprattutto perché possono causare malattie alle radici, è essenziale un’irrigazione regolare e sufficiente. La richiesta d’acqua delle piante di pomodoro può aumentare notevolmente, soprattutto durante le giornate calde.

Non potare correttamente

Molti giardinieri dimenticano di potare le piante di pomodoro, cosa essenziale per la salute e la produttività della pianta. Potando le piante si favorisce la circolazione dell’aria, il che riduce il rischio di malattie e consente alle piante di crescere più vigorosamente.

Leggi  Coltivare i pomodori in casa come un professionista: seguite i consigli dei giardinieri esperti

Nessun supporto fornito

Le piante di pomodoro hanno bisogno di sostegno affinché possano crescere alte e produrre frutti pesanti. La mancata fornitura di un supporto adeguato può portare a piante danneggiate e alla perdita del raccolto.

Non utilizzare ammendanti

L’aggiunta di compost o letame al terreno in cui coltivi i pomodori può aiutare notevolmente a migliorare la struttura del suolo e la ricchezza di nutrienti. Ciò fornisce alle piante di pomodoro i nutrienti necessari per una crescita sana.

FAQ

D: Quanto presto dovrei iniziare a seminare i miei pomodori?

UN: Si consiglia di seminare i semi di pomodoro in casa circa 6-8 settimane prima dell’ultima data prevista per il gelo.

D: Quale tipo di pianta di pomodoro ha bisogno di più luce solare?

UN: Tutte le varietà di pomodori necessitano di molta luce solare, ma soprattutto le varietà di frutti più grandi, come i pomodori bistecca, hanno bisogno di molto sole per maturare correttamente.

D: È necessario potare le piante di pomodoro?

UN: Sì, è importante potare regolarmente le piante di pomodoro per prevenire le malattie e favorire una buona circolazione dell’aria e la penetrazione della luce solare.

D: Che tipo di supporto dovrei fornire alle mie piante di pomodoro?

UN: Le piante di pomodoro si comportano bene con pali o gabbie per pomodori che aiutano a sostenere e sostenere le piante quando iniziano a sopportare il peso.

D: Perché è importante utilizzare ammendanti del terreno quando si coltivano i pomodori?

UN: Gli ammendanti come il compost o il letame arricchiscono il terreno, ne migliorano la struttura e aiutano a fornire nutrienti essenziali cruciali per la salute e la crescita delle piante di pomodoro.

Leggi  Segreti per ottenere pomodori più grandi e più gustosi con il concime fatto in casa

  • Casa
  • Giardino
  • Errori comuni quando si coltivano i pomodori, anche i giardinieri esperti li commettono